Prosegue con successo il percorso “Migrazioni e Confini”, seminario di studio promosso dal Centro pastorale Martini con il patrocinio dei Dialoghi di Vita Buona. Ad aprile in programma incontri con il sociologo Roberto Biorcio (lunedì 4 e 11) e un dialogo tra Eva Giovavvini e Paolo Mieli (mercoledì 20). Per la rassegna cinematografica, proiezione di “Dheepan” (27 aprile)

Dopo la pausa pasquale riprende il percorso “Migrazioni e confini” proposto dal Centro pastorale “C. M. Martini” nell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.
Nella sessione di aprile si analizzerà l’impatto che hanno le migrazioni sulla nostra società.  Malgrado la crisi migratoria, come ha spiegato il professor Paolo Bonetti nei primi incontri, non sia un’emergenza ma un fatto strutturale che durerà molti anni e che bisogna attrezzarsi per fronteggiarla adeguatamente, spesso agli occhi dell’opinione pubblica assume le dimensioni dell’assedio.
L’allarme nasce da fatto che sono arrivate in una Europa già in crisi centinaia di migliaia di persone, che la loro religione difficilmente si fa assimilare dal modello occidentale e dalla fede cristiana, che tra di loro potrebbero essersi infiltrati dei terroristi e che il crimine prospera sul traffico di questi esseri umani. Di fronte a una simile miscela di emergenze, non si riesce a cogliere la dimensione strutturale del fenomeno. Lo si affronta d’istinto, con i muri e il rifiuto, mentre l’unico antidoto, ancora da scoprire, sarebbe una strategia a lungo termine. La sindrome dell’assedio regala così un insperato protagonismo a molti  leader populisti in Europa.  
 
Il sociologo Roberto Biorcio, nelle conversazioni del 4 e 11 aprile (dalle 15 alle 17.30 in aula U6-11) preciserà il vero significato della parola “populismo” e affronterà la sua espansione in chiave anti-immigrazione in Europa.  
Il 20 aprile (dalle 15 alle 16.30 in aula U6-5)  Eva Giovannini, inviata di Ballarò, dialogherà con lo storico e giornalista Paolo Mieli a partire dai contenuti del suo libro “Europa anno zero. Viaggio nel continente dei nuovi populismi”.  
Continua anche la rassegna cinematografica. Il 27 aprile (dalle 17 alle 19 in Auditorium) la proiezione di “Dheepan” sarà introdotta da Ornella Castiglione.  

Il percorso “Migrazioni e confini” è proposto dal Centro pastorale “C. M. Martini”.
Gli incontri, gratuiti e aperti a tutti, si tengono nell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.   

Per informazioni:
federico.gilardi@gmail.com – 02 64486668
Pagina Facebook dedicata all’evento