Le parole con cui l’Arcivescovo ha concluso la celebrazione della Messa crismale in Duomo, a cui erano presenti circa un migliaio di sacerdoti ambrosiani

«Dobbiamo sostenere il nostro popolo, aiutarlo a vincere la paura. La nostra risorsa sono il Crocifisso, gli imitatori del Crocifisso e i martiri del nostro tempo. Gli attentati di questi giorni sono la dolorosa appendice in Europa di realtà ancora più tragiche che stanno accadendo in Medio Oriente. Non si costruisce sulla paura, con la paura si distrugge soltanto. Dobbiamo avere fiducia nella potenza del Risorto che ha vinto la paura e il maligno».

Lo ha detto oggi l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, ai mille preti e ai diaconi permanenti della Diocesi presenti in Duomo per la Messa crismale, esortandoli a «spendere la propria vita» e a «essere testimoni di fede e di amore».