La testimonianza “sul campo” dell’imprenditrice: «Solo l’assoluta coerenza nel lavorare, ci rende degni e rispettabili»

Marina Salamon, imprenditrice, è intervenuta portando la propria personale testimonianza: «Credo nel valore della parola I care che è il contrario del “me ne frego”. Solo l’assoluta coerenza nel lavorare, ci rende degni e rispettabili. Solo così sapremmo costruire valore nel tempo. Il vero prodotto interno lordo è la nostra identità di persone prima che di imprenditori, il vero potere è servizio».